INTERVISTA RADIO NEWS 24 PROGRAMMA “ON AIR”


ASSOCIAZIONE


L’associazione nasce - come spesso succede - da una passione comune di più persone e la voglia di mettersi al servizio degli altri, l’intenzione era portare la conoscenza e la formazione del metodo cognitivo e cognitivo zooantropologico- a cui si sono poi aggiunti altri metodi di supporto al primo - che in questo momento non vi sto ad elencare e spiegare perché ci vorrebbero più di 5 minuti, ma se venite a trovarci vi faremo entrare molto volentieri nel mondo di Animal Eden che ospita Play Dog Mileo -una asd -

A.S.D. indica un’associazione ente costituita da un insieme di persone (gli associati)- legate dal perseguimento di uno scopo comune no profit, nel caso delle Associazioni Sportive Dilettantistiche la finalità comune è la promozione sportiva.


CHI SIAMO?


L’ASD PLAY DOG MILEO promuove discipline sportive senza scopo di lucro. - E’ iscritta al CONI tramite federazione AICS. -

Il nome deriva da una storia romantica - in ricordo di 2 cani eccezionali che operavano in interventi assistiti -  Michael e Leonard da qui il nome composto MI-LEO. La sede attuale di Play Dog Mileo è Animal Eden


che cos’è Animaleden? 


È un luogo con una progettualità che originariamente ha ospitato diverse realtà associative dando l’opportunità di utilizzare le strutture presenti gratuitamente, (troverete le informazioni sul sito animaleden.it)

 L’ASD utilizza gli spazi per promuovere i propri servizi nel comprensorio CREMONA PARMA MANTOVA.


Qual’è l’obiettivo dell’asd?


L’associazione ha l’obiettivo di far apprendere e diffondere la pratica sportiva sentendosi però investita da responsabilità di carattere educativo, il nostro operato riconosce l’importanza delle collaborazioni tra diverse realtà Associative e non.

IAA

Tra i servizi rivolti ai soci abbiamo anche gli Interventi Assistiti da Animali- (quella che viene chiamata Pet Therapy)-. Seguiamo a livello normativo le linee giuda nazionali- per quanto riguarda gli animali e gli ambienti e la formazione degli operatori tramite l’unico ente riconosciuto -,l’istituto zooprofilatttico sperimentale delle Venezie e il centro di referenza nazionale. 


Come funziona?


Nel servizio di Interventi assistiti utilizziamo la relazione uomo-animale come trampolino per un processo di cambiamento nella persona- (l’utente)- grazie alle competenze acquisite in ambito esperienziale.


Come lo facciamo?


Attraverso la preparazione di attività definite e Setting mirati- all’interno di un progetto- in cui si lavora in equipe pluridisciplinare.

Il progetto di divide in fasi:

1fase ) raccolta dei dati dell’utente tramite incontri preliminari -per conoscere i beneficiari i loro limiti -ma anche le loro risorse e concordare gli obiettivi ( motori, psicologici, relazionali, motivazionali e così via…)

2 fase ) riunione dell’equipe base- composta da operatore, educatore, veterinario, psicoterapeuta e/o fisioterapista.

Questa sinergia di professionisti - ognuno di loro ha un compito specifico- è il CUORE del progetto che è studiato in base ai bisogni soggettivi di quei beneficiari- e si possono individuare a fascia di età ( bambini, adulti anziani ) o a gruppi piccoli o classi nel caso del contesto scolastico. L’equipe Insieme disegna il Setting (tempo ,spazio, strumenti ) che viene utilizzato in seduta.

3 fase )individua il POLMONE del progetto- costituito dalla sinergia educatore e/o operatore e cane che operano grazie alla loro alleanza e fiducia.

4 fase) restituzione- alla fine di ogni seduta i dati raccolti -tramite monitoraggio- vengono elaborati all’interno dell’equipe e servono come base per la seduta successiva.

Quindi la progettazione non è mai statica e rigida - come NON lo è il training di preparazione sul pet -poiché anche i singoli utenti sono in continua evoluzione e anche il pet lo è- essendo un soggetto dotato di volontà coscienza di sé e sentimenti simili ai nostri. 

Lo scopo quindi- è di ottenere gli obiettivi di progetto- che sono stati definiti durante la fase di raccolta dati e progettazione.


Come viene coinvolto il pet ? 


Il pet viene coinvolto come partner sociale- come attivatore di scambi relazionali e promotore di reciprocità emotiva- e a volte come regolatore di processi emotivi ovviamente non violenti.

Le attività mirate del Setting vengono utilizzate come leve motivazionali-per i percorsi riabilitativi o psicoeducativi.

Il rapporto tra Natura e Uomo- può essere considerato sotto diversi aspetti pratici e romantici,- la Natura interviene nella formazione dell’uomo influenzandolo attraverso diversi aspetti.

La nostra forza è semplicemente il tornare a ciò che si è perso- e il riconoscerne il valore intrinseco utilizzandolo nei progetti e utilizzando la relazione come momento in cui sentiamo naturale andare verso l’altro-. 

Questo metodo o insieme di metodi per estrapolare la relazione e i benefici dal mondo naturale e dagli animali lo utilizziamo anche in altri servizi del centro.

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli prima di accettare.